Shipping to:
GBR
Free delivery on orders over £150.00
For orders under the value of £150 the shipping cost is £15.00
Amarone Della Valpolicella
Filter By
Food Match
  1. Cheese
  2. Cold Cuts
  3. First Courses
  4. Meat
Price
£
-
£
Offer
  1. On Sale (9)
  2. Standard Price (4)
Producer
  1. Allegrini (1)
  2. Bertani (1)
  3. Bolla (1)
  4. Cantina Valpolicella Negrar (1)
  5. Domìni Veneti - Negrar (1)
  6. Masi (4)
  7. Santi (2)
  8. Speri (1)
  9. Zenato (1)
Case
  1. Without case (10)
Type
  1. Rosso (13)
Region
  1. Veneto (13)
Classification
  1. DOC (8)
  2. DOCG (5)
Size
  1. cl.75 (12)
  2. ml.375 (1)

Amarone Della Valpolicella

L’Amarone il sovrano della Valpolicella

Signore incontrastato della Valpolicella, l'Amarone è quindi un vino piuttosto recente, pensato con l'esigenza di creare un'alternativa meno zuccherina di un vino storico della tradizione veneta, il Recioto. Mai come in questo caso, possiamo dire che l'allievo ha superato il maestro! Corvina, Rondinella e Molinara sono principalmente le uve autoctone che concorrono alla sua composizione, insieme ad un parziale appassimento delle stesse che contribuisce a creare struttura, morbidezza e alcolicità.
Sapevate che in verità l’origine dell’Amarone è frutto di un errore ?

Questi due vini non sono differenti nella composizione, (difatti sono ottenuti dalle stesse uve appassite) ma nella tipologia di fermentazione, per essere più precisi andiamo per gradi.
Per entrambi i vini le uve vengono prima raccolte, solitamente nel periodo di fine Settembre inizio Ottobre e fatte poi appassire in maniera naturale all’interno di cassette, questo procedimento dona un mosto più concentrato che servirà a donare al vino il suo caratteristico corpo.

L'esperienza che serve per portare al giusto appassimento le uve destinate a questo prezioso vino online è molto elevata: l'appassimento è fondamentale, tanto che qualcuno ha definito questa fase una seconda vendemmia.
Le uve, sane e perfettamente mature non solo sulla buccia ma anche internamente, sono selezionate già al momento della raccolta, nelle prime due settimane di Ottobre, scegliendo i grappoli spargoli, con gli acini non troppo vicini tra loro, in modo che lascino circolare l’aria.

L’appassimento dura circa 120 giorni e tutte le operazioni di appassimento delle uve, vinificazione, stagionatura e imbottigliamento, debbono essere effettuate nella zona DOCG, dopo i mesi di appassimento le uve possiedono un’alta concentrazione di zuccheri che darà vita alla classica struttura di questi vini.

Quale sarebbe quindi la differenza tra Amarone e Recioto ?

Il nome di questo vino di per se, non lascia troppo spazio all’immaginazione, all’interno del suo nome difatti vi è la parola “amaro” che attualmente possiamo interpretare con “secco”, che è servita a contraddistinguerlo dal fratello più dolce da cui deriva.

La differenza tra l’Amarone della Valpolicella e il Recioto consiste nella fermentazione: mentre per quanto riguarda l’Amarone la fermentazione avviene in maniera completa, per il Recioto a metà del periodo di fermentazione, questa viene interrotta ottenendo un vino differente adatto ai dessert ma meno strutturato ed alcolico rispetto all’Amarone.

Vi chiederete dove sta l’errore del quale abbiamo scritto tra le prime righe dell’articolo…ebbene intorno gli anni 30 un vinificatore dimenticò una botte di Recioto e la lasciò fermentare più del dovuto, questo periodo di fermentazione non programmato fece si che i lieviti presenti nel vino iniziarono a trasformare la parte zuccherina in alcool rendendo il vino più secco ma questo errore diede vita ad uno dei vini italiani più amati al mondo.

L’Amarone di Valpolicella, la sua zona e gli abbinamenti consigliati

La zona della denominazione si estende dalle coste del versante veneto del Lago di Garda fino alla fascia pedemontana della provincia di Verona per arrivare quasi ai confini della provincia di Vicenza.

Questa zona geografica dalla forma abbastanza particolare è composta da un paesaggio variegato che alterna tratti collinari ad ampie vallate, il terreno presenta delle caratteristiche complesse (disgregazione di rocce calcaree, depositi fluviali, basalti etc…), caratteristiche che favoriscono una florida crescita delle viti ed accompagnano positivamente tutte le varie fasi di maturazione degli acini. Riguardo il clima, questa zona possiede caratteristiche che rispecchiano abbastanza quelle di un clima Mediterraneo.

L’Amarone ha ricevuto nel 2011 il riconoscimento D.O.C.G., ovvero denominazione di origine controllata e garantita. Questa denominazione è stato un traguardo per i produttori di Amarone della zona e garantisce all’utente finale, oltre alla genuinità della zona di produzione, una determinata e specifica disciplina nelle fasi di produzione, inoltre questo garantisce anche dei severi controlli ed analisi prima della messa in commercio del prodotto.

Concludendo, abbiamo un vino rosso potente, rotondo, travolgente, che in alcune annate riesce anche a raggiungere i 17°, un vero e proprio uragano gustativo che sa di ciliegia, spezie dolci, cioccolato e cuoio, perfetto con i cibi dell’autunno e dell’inverno, come brasati, stracotti, spezzatini, arrosti, soprattutto selvaggina.
Un grande rosso che può essere accompagnato a piatti importanti quali selvaggina e carni arrosto, ed anche a salumi, formaggi stagionati e a piatti tipici della tradizione quale "pasta e fasoi" e lo stesso risotto all’Amarone.

Anche bevuto da solo è un degno finale di un pasto serale o può essere il compagno di una piacevole meditazione. Un mito entrato di diritto nella rosa dei vini rossi più importanti d’Italia e che, in brevissimo tempo, ha conquistato un posto d’onore anche all’estero, soprattutto grazie alla sua impareggiabile capacità d’invecchiamento.

per page

13 Item(s)

per page

13 Item(s)

Contact Us

Via Giacomo Bove 34
00154, Rome Italy

+39 06 40402262

Wine Offers Newsletter
Enter your email address
Email: info@bernabei.it - Phone: +39 06 40402262